IMBARCAZIONI SPORTIVE: PROGETTAZIONE, COSTRUZIONE, MANUTENZIONE E NOLEGGIO - SERVIZI CORRELATI

Uno degli aspetti al quale si è dato, a nostro avviso, poca rilevanza è che con il nuovo REF Canario (in vigore dal 1/1/2015) permette ora sia possibile svolgere tutte le attività correlate a questo settore.

Fino ad allora infatti l'Europa aveva posto un veto allo sviluppo alle Canarie (quindi poter fruire di tutte le agevolazioni, deduzioni ed incentivi previsiti per le altre attività) del settore relativo alla costruzione di imbarcazioni sportive, per l'hobby e in tempo libero.

Impossibilità che permane per la fabbricazione di navi ed imbarcazioni ad uso commerciale e per trasporto di persone come anche per la fabbricazione di auto, motocicli ed aeromobili (ed altre attività che qui non andiamo a menzionare) in quanto ritenute troppo strategiche per il vecchio continente.

Le aziende che quindi vogliono sfruttare le ottime infrastrtutture presenti nell'arcipelago canario possono contemplare il fatto di poter produrre tutte le tipologie di natanti ed imbarcazioni ad uso sportivo, hobbistico e legate all'indotto del turismo.

Una nota particolare va inoltre fatta ad una ulteriore specifica situazione: si possono fabbricare in grande scala sedili per imbarcazioni (indipendentemente dalla categoria / tipologia) e per strutture flottanti.

Chiaramente anche tutta la filiera e l'indotto della fabbricazione dei natanti in questa disamina presi in considerazione, possono ora contemplare nuove prospettive e situazioni di appettibilità; le elenchiamo:

  • Progettazione
  • Studio di progettazione d'interni
  • Noleggio
  • Noleggio di imbarcazioni di propria produzione
  • Leasing di imbarcazioni di propria produzione
  • Servizio tecnico e di consulenza ingegneristica
  • Manutenzione
  • Scuole sportive
  • Articoli sporti correlati
  • Intermediazione di: motori, macchinari, equipaggiamenti, apparecchiature, attrezzature, accessori ecc. ecc..
  • Vendita all'ingrosso di: motori, macchinari, equipaggiamenti, apparecchiature, attrezzature, accessori ecc. ecc..

Il mondo delle imbarcazioni sportive e per il tempo libero trova ora quindi alle canarie, ancora una volta, una ottima piattaforma logistica ed infrastrutturale (guardando sia al mercato interno ma soprattutto a quello dell'Africa Occidentale per il quale ci sono ulteriori opportunità ed agevolazioni anche di tipo politico/diplomatico per le aziende con sede alle Isole Canarie) come anche, tanto per ripetersi, dal punto di vista fiscale.

Gli addetti in questo settore trovano infatti sicuramente tre importantissimi strumenti di ottimizzazione fiscale (vedere approfondimenti su singola voce nelle pagine in cui parliamo di fisco):

  1. la ZEC (Zona Especial Canaria) che ora contempla in pratica la possibilità di far fruire della sua bassa fiscalità il settore primario e tutti i settori secondari sopra citati
  2. l'utilizzo della RIC (Reserva Invesion Canarias)
  3. l'incentivo per la produzione di beni materiali (finalizzato all'esportazione)

Chiaramente bisognerà studiare e verificare prima di tutto in quali isole delle Canarie si trovano le migliori condizioni (sia a livello di mercato, infrastrutture, di logistica, di personale specializzato come anche di costi) e successivamente con quali modalità questi strumenti fiscali siano compatibili (eventualmente in che misura) tra loro per poi poterli applicare al singolo Progetti Imprenditoriale.

di Fabio Chinellato

CEO "InfoCanarie Promotion and Consulting" www.infocanarie.com

Letto 1640 volte
op