FOCUS: PRODUZIONE VIDEO E CINEMATOGRAFICHE

Questo settore ha da sempre rappresentato un elemento interessante, ben conosciuto agli addetti ai lavori ma poco dal pubblico, e negli ultimi anni si è evoluto coinvolgendo molti altri segmenti del comparto.
Si è passati dal semplice sfruttamento dei particolari scenari e contesti ambientali e naturalistici per riprese e lavori cinematografici (dai film western a produzioni a livello internazionale come "Spazio 1999", fino a giungere ai giorni nostri con "Fast and Furious 6" e "Rambo V") ad ospitare imprese che svolgono attività di produzione e post produzione cinematografica, video e realizzazione di  documentari e programmi televisivi.
Contemporaneamente si sono sviluppate delle attività complementari quali la distribuzione dei prodotti sopra citati, la produzione di effetti speciali (anche sonori) e, come conseguenza, la nascita di studi di registrazione a scopo discografico.

Anche in questo caso il fattore di attrazione delle imprese del settore, il motore della crescita ed internazionalizzazione del comparto, risulta essere da una parte la possibilità di accedere a tecnologie e servizi di avanguardia e dall'altra l'appetibilità rappresentata dal particolare modello fiscale fruibile alle Canarie
Il fatto che tutte le attività descritte siano autorizzabili nell'ambito della Zona Especial Canaria (ZEC), che include in via eccezionale anche il noleggio dei propri lavori prodotti, ha generato una notevole accelerazione del fenomeno di insediamento di nuove imprese in quanto le Aziende che possono soddisfare i requisiti  previsti dalla ZEC, possono fruire di una tassazione agevolata del  solo 4%.
Ad ogni modo si parla nella stragrande maggioranza dei casi di vera e propria delocalizzazione ed insediamento e la creazione di una stabile organizzazione operante alle Canarie che, al lato pratico, avrà modo di accedere agevolmente alle infrastrutture per gli spostamenti sia inter arcipelago che intercontinentali come anche ai vari servizi telematici, informatici e digitali di cui abbisogna.

di Fabio Chinellato

CEO "InfoCanarie Promotion and Consulting SLU"  www.infocanarie.com

 

Deduzione per investimenti in produzioni di film e lungometraggi cinematografici e di serie TV e finction, prodotti di animazione o documentari

La materia in questione è trattata nell'articolo 36 della Legge 27/2014 in merito all'Imposta sulle Società, fa riferimento alla Disposizione Addizionale 14ª della Legge 19/1994 in relazione all'articolo 94 della Legge 20/1991. 

Mentre nel resto della Spagna si è stabilito un limite assoluto di deduzione in quota di 3 milioni per le produzioni nazionali e 2,5 per quelle internazionali per tutti i film, serie TV, cartoni ed animazioni e documentari che vengono girati nel territorio spagnolo, le spese ed i costi deducibili alle Canarie arrivano rispettivamente fino ai 5,4 ed i 4,5 milioni. 

Tipi di deduzione

Produzioni Spagnole

Spagna

20% (fino al 1º Milione di € d’investimento) un 18% per il restante.

Canarie

40% (fino al 1º Milione di € d’investimento) un 38% per il restante.

Produzioni Internazionali

Spagna

15%

Canarie

35%

Letto 2818 volte
op