FOCUS: TURISMO - DIVERSIFICAZIONE E SVILUPPI FUTURI

Le Isole Canarie sono molto conosciute per la fiorente industria del turismo che, comunque, per proiettarsi nel futuro abbisogna di un ammodernamento delle infrastrutture e metodologie di gestione e sviluppo, come anche integrare, per diversificarla, l'offerta rispetto al modello esistente basato sullo stereotipo "spiaggia e sole".
La nostra analisi strategica identifica, soprattutto per le future Aziende che intendono aderire alla ZEC, nei settori e segmenti di mercato qui di seguito elencati, quelli con maggiori potenzialità:

  • fabbricazione delle varie tipologie di prodotti abitualmente utilizzati in scala in alberghi, ristoranti ed attività complementari (salviette, vaschette, posateria, bicchieri, prodotti per igiene e pulizie ecc. ecc.) ;
  • vendita all'ingrosso e servizi di intermediazione dei prodotti sopra contemplati per la fabbricazione;
  • la manutenzione, servizi di pulizia, accoglienza e security per attività alberghiere, ricettive, centri commerciali, edifici pubblici e privati;
  • fabbricazione di prodotti, arredi e complementi di arredo per alberghi, ristoranti e locali pubblici (nuove costruzioni o rinnovamento degli ambienti), studi designer di Interni e di architettura;
  • il trasporto;
  • pubblicità, marketing, promozione d'immagine e public relation, ricerche di mercato;
  • organizzazione di Eventi, Fiere, Manifestazioni (culturali, sportive, musicali, ecc. ecc..), Convegni ecc. ecc.;
  • agenzie di viaggio con servizi di prenotazione servizi complementari al soggiorno (Golf, SPA e Benessere, Yach Chartering, Diving ecc. ecc..), organizzazione tour, escursioni, visite organizzate;
  • implementazione e gestione di piattaforme tecnologiche per prenotazioni, gestione di servizi (CMR), gestione dati e protezione della privacy;
  • servizi di call centre, costumare care, indagini di mercato, sondaggi e consultazioni, interviste ecc. ecc.;
  • attività mediche e terapeutiche specialistiche;
  • reclutamento e gestione risorse umane, lavoro interinale, formazione;
  • parchi tematici, attrazioni e divertimento che sposino gli aspetti di turismo + didattica + valori istruttivi sulla biodiversità e la conservazione di ecosistemi;
  • centri terapeutici, per la salute, l'efficienza e la preparazione fisico/atletica (dal livello amatoriale a quello professionale);
  • centri sportivi e di formazione di alto rendimento sia dal punto di vista tecnico che tecnologico come anche atletico.

In questo contesto si può contemplare anche come modello quello, ad esempio, di un "Centro di innovazione cardiovascolare" per la riabilitazione, il mantenimento in salute (sia dal punto di vista fisico che psichico), il training del paziente come anche quello formazione professionale.
I vari scenari sopra descritti possono essere, a nostro avviso, alla portata sia delle piccole imprese che, naturalmente, di quelle più strutturate. Proporzionalmente alle dimensioni di ogni singola realtà, degli investimenti e dei posti di lavoro che si andranno a creare, si potrà contemplare un modello di Azienda avente i requisiti per poter essere tassata al 4% rientrando nei requisiti previsti dalla ZEC (Zona Especial Canaria); in alternativa beneficiare comunque del particolare regime agevolato del REF (Regime Economico e Fiscale) Canario applicando gli altri strumenti (RIC. e DIC in primis) propri di questo sistema.

di Fabio Chinellato

CEO "InfoCanarie Promotion and Consulting SLU"  www.infocanarie.com 

Letto 2341 volte
op